Cerca
  • Francesco Potito

Quando investiamo diventiamo irrazionali! Perché?

Mi occupo di investimenti e pianificazione da oltre vent'anni, molto è cambiato negli ultimi tempi tranne vedere clienti che subito dopo aver effettuato l'investimento perdono il "buon senso" negli affari.

Provo a dare una spiegazione a questi fenomeni mentali oggi chiamati "bias cognitivi" (giudizi o pregiudizi, che non corrispondono necessariamente alla realtà, sviluppati sulla base dell'interpretazione delle informazioni ed esperienze in nostro possesso).


  • Bisogno di conferme: nella rincorsa all'acquisizione di informazioni sul nostro portafoglio, tendiamo ad accettare come vere quelle che confermano le nostre scelte. Ad esempio, se pensiamo che il mercato debba salire ci soffermeremo sulle notizie ad impronta più ottimista, sottovalutando le notizie con maggior pessimismo. Caratteristica comune è quella di cercare conferma che la propria visione sia giusta; è dura ammettere di aver sbagliato.

  • Guardare ai risultati passati : diamo un peso molto forte ai dati passati confidando che si replicheranno nel futuro, nonostante in qualsiasi prospetto sia scritto chiaramente che le "performance passate non sono garanzia per risultati futuri". Perché allora si decide di comprare il fondo che ha appena avuto una ottima performance. Perché alimentiamo le nostre aspettative sui passati rendimenti. Il risultato che spesso si "salta" da un investimento ad un altro perdendo trend e rendimento.

  • Calcolare le probabilità : quando ci prendiamo un rischio finanziario possiamo calcolare il risultato finale sulle probabilità. Generalmente si tende a scegliere forme con guadagni mirabolanti ma con probabilità scarsissime. Analizziamo il successo delle varie Lotterie Nazionali ( Lotto, Superenalotto ecc. ) , lo sapevate che è più probabile che sarete colpiti da un' asteroide piuttosto che centrare il 6 al Superenalotto? Meditate...

  • Effetto gregge : sono anni ed anni che ripeto che gli investitori tendono a comprare sui massimi e vendere sui minimi, trascinati dall'effetto gregge. Comprano/vendono tutti, perché non dovrei farlo io? Ma la fregatura si annida proprio in questo.

  • Ancoraggio mentale : tendenza umana a comparare situazione presente con situazioni analoghe vissute. Tutti sappiamo quanto abbiamo pagato la nostra prima casa, e se abbiamo guadagnato tenderemo a credere che lo stesso si verificherà per la seconda casa. Lo stesso faremo con un' azione o un'obbligazione

Se vi siete ritrovati in alcuni di questi comportamenti, non vi preoccupate è "perfettamente" normale. L'investimento di lungo periodo richiede disciplina. Le emozioni vanno messe da parte e la razionalità deve vincere sui vostri bias cognitivi.




48 visualizzazioni
  • Facebook

Pagina Facebook Potito Francesco FA 

©2019 by PotitoFrancescoFinancialAdvisor. 

Le informazioni riportate non costituiscono né una richiesta, né un'offerta o raccomandazione all'acquisto / alla vendita di strumenti finanziari, all'esecuzione di determinate transazioni o alla conclusione di un'altra operazione di investimento. Queste informazioni hanno carattere unicamente illustrativo.